AICLU NEWSLETTER
AICLU, Newsletter 6

Siamo più vicini alla primavera di quanto siamo stati nel mese di settembre,
Ho sentito un uccello cantare...
Oliver Herford

 

Gentili Socie e Soci AICLU,


Ritorniamo con il nuovo numero della nostra Newsletter. Prima di leggere tutte le notizie che includiamo, vi invitiamo a leggere l’Editoriale della Presidente, Prof.ssa Carmen Argondizzo, che ci  anticiperà delle novità interessanti per i CLA Italiani per il 2016.

Vi ricordiamo alcuni eventi che hanno caratterizzato l’autunno appena trascorso e anticipiamo quelli che arricchiranno le attività dei CLA nei prossimi mesi.

 

In Notizie dai CLA e Notizie dall’Europa, segnaliamo in questo numero i seguenti appuntamenti:

-       Nei giorni 12-14 maggio 2016 il Centro Linguistico di Ateneo dell’Università degli Studi di Siena organizzerà il XXII Seminario AICLU, dal titolo Fare rete: i Centri Linguistici di Ateneo e la sfida del networking. Il Seminario è dedicato al ‘fare rete’ e intende promuovere proposte e riflessioni sulle opportunità offerte dal mettere in sinergia i Centri Linguistici che sono membri dell’AICLU e di CERCLES. Non si tratta di un argomento vincolante: le presentazioni e i lavori verteranno sulle tematiche descritte oltre, ma per ogni intervento si auspica una riflessione su come la creazione di sinergie con altri centri potrebbe realizzarsi e contribuire in modo positivo.  Il fare rete, o networking (nel senso letterale di lavorare in rete) tra i CLA viene inteso nella doppia dimensione del trovare l’appoggio o l’ascolto di altri centri per dare risposta a problemi contingenti (idea alla base, ad esempio dei focus groups Cercles) e del promuovere sinergie mirate a finalità di più ampio respiro (come avviene ad esempio per i progetti di certificazione nazionale). Il filo conduttore del seminario, il ‘fare rete’ tra i Centri Linguistici, verrà declinato con particolare attenzione ad alcune aree individuate dal comitato organizzatore come  oggetto del Call for Papers:

1.    I Centri Linguistici e l'innovazione nella didattica delle lingue

2.    Valutazione e certificazione nei Centri Linguistici

3.    I Centri Linguistici e l’Università plurilingue

4.    Fare rete: i Centri Linguistici, l’Europa e il mondo del lavoro

5.    La selezione del personale e la formazione in servizio presso i Centri Linguistici

L’abstract (max. 300 parole) potrà essere inviato entro il 14 febbraio 2016.

Oltre alle tradizionali presentazioni suddivise in sessioni plenarie e parallele, sono previsti momenti di discussione collaborativa con gruppi di lavoro definiti ispirandosi alle modalità dell’‘Open Space Technology’ che consentiranno una partecipazione corale e maggiori possibilità di contribuire alla discussione. Se avete proposte su temi che secondo voi andrebbero approfonditi in discussioni aperte tra i partecipanti al seminario, potete inviarle in anticipo a aiclu.ost@unisi.it.

Ulteriori informazioni saranno disponibili sulla pagina web dedicata al seminario di prossima pubblicazione e sul sito dell’AICLU.

-       Nei giorni 2-3 giugno 2016 al Comenius University in Bratislava, Slovakia si terrà il convegno Quality Assurance of the Language Programmes at European Higher Education Institutions. Potete trovare informazioni più dettagliate sul sito http://www.casajc.sk/.

-       Segnaliamo la call for papaers per il International Colloquium The Bologna Declaration, the CEFR and beyond, organizzato da Faculdade de Letras da Universidade do Porto in Portugal in sinergia con APROLìNGUAS, che si terrà dal 16 al 17 giugno 2016. Le proposte possono essere inviate entro il 7 marzo 2016 al seguente indirizzo aprolinguas@gmail.com.

-       All'Università di York si terrà l'incontro Innovative Language Teaching and Learning at University, (INNOCONF16), il 17 giugno 2016. La call è aperta.

-       Anticipiamo l’evento LTRC 2016 PALERMO, Language constructs, Contexts and content in Classroom and Large Scale Assessment, che si terrà a Palermo dal 20 al 24 giugno 2016, sul contributo di costrutti, contesti e contenuti nella valutazione linguistica in classe o in contesti più ampi.

-       Ricordiamo ancora il Convegno Ways of Seeing, Ways of Being: Representing the Voices of Tourism organizzato da CERLIS dell’Università di Bergamo, in data 23-25 giugno 2016, che parlerà di turismo nelle sue diverse rappresentazioni linguistiche e multimodali.

-       Altro evento che segnaliamo è la III International Conference on Applied Linguistics to Language Teaching: Towards Plurilingualism, che si terrà dal 23 al 25 giugno 2016 a Madrid. La scadenza per l'invio di proposte è fissata per il 6 marzo.

-       Da non dimenticare il Convegno XIV CERCLES Enhancing Learners’ Creative and Critical Thinking: the role of University Language Centres che l’Università della Calabria ospiterà nei giorni 22-23-24 settembre 2016. Lo scopo della Conferenza è di creare un’occasione in cui studiosi, docenti, ricercatori e project manager possano condividere idee sulla ricerca e didattica dell’apprendimento e insegnamento delle lingue. La Conferenza mira a stimolare una riflessione sul ruolo dei Centri Linguistici universitari in un’atmosfera collaborativa e amichevole. Saranno coinvolti numerosi membri dell’Associazione dei Centri Linguistici Europei, i quali, grazie a background diversificati per interesse e area geografica, rappresentano un motivo importante di arricchimento. È, infatti, obiettivo della Conferenza abbracciare diverse prospettive al fine di promuovere un dibattito critico e costruttivo su tematiche legate al benessere degli studenti e dei Centri Linguistici di Ateneo. Creatività e pensiero critico sono le parole chiave della Conferenza poiché rappresentano due aspetti fondamentali nel processo di sviluppo globale degli apprendenti, sia da un punto di vista culturale che sociale, in una prospettiva linguistica e multilinguistica. È nostra convinzione che nel settore linguistico si debba sempre tenere presente il ruolo fondamentale che le lingue hanno nella società contemporanea e il ruolo che la creatività e il pensiero critico, in particolare, hanno nell’acquisizione e apprendimento di esse. Le azioni didattiche dovrebbero, pertanto, incoraggiare gli studenti a realizzare le loro potenzialità, spesso nascoste e che necessitano stimoli giusti per riappropriarsi del loro desiderio di creare.

I contributi potranno essere presentati in diverse lingue allo scopo di rafforzare l’aspetto multilinguistico della Conferenza ed evidenziare la pluralità di culture e stili comunicativi con i quali il personale dei Centri Linguistici universitari entra in contatto durante la loro quotidianità accademica. Le esperienze che la Conferenza proporrà saranno considerate da una prospettiva europea e non solo, con lo scopo di offrire ai partecipanti spunti di riflessione che possano accrescere il senso di appartenenza a una comunità che supera tutte le barriere geografiche.

L’abstract dovrà essere inviato entro il 12 febbraio 2016 al seguente link: http://cla.unical.it/CercleS2016/it/call-for-papers-ita/invio-proposte/.

-       Vi informiamo, inoltre, che nel mese di marzo, riceverete informazioni dalla Segreteria sul Seminario AICLUCert, che verrà organizzato dal Focus Group impegnato nel progetto. Il Seminario, che si terrà nel mese di marzo, verrà ospitato dal CLA dell’Università di Padova.

 

In Report Convegni di questo numero vi menzioniamo alcuni tra quelli segnalati dalla nostra Segreteria:

-       Il 18 e 19 settembre l’Università di Pavia, l’Università per Stranieri di Perugia, l’Università per Stranieri di Siena e l’Università Roma Tre hanno organizzato il convegno Insegnamento della Lingua Italiana agli Studenti Internazionali e agli Studenti Marco Polo - Turandot - Verso il Foundation Year: acquisizione, didattica e valutazione a Pavia. Il Convegno ha proposto analisi scientifiche sulla relazione tra insegnamento e acquisizione della seconda lingua, sulla processing instruction, sulla didattica task-based e sui correlati neurali dell’acquisizione linguistica in età adulta. Sono stati altresì presentati dei poster nei quali sono descritte ‘buone pratiche’ di didattica acquisizionale o ricerche sulla relazione tra insegnamento e acquisizione della morfosintassi, del lessico, della pragmatica, e il ruolo del language testing. In tale occasione è stato inoltre presentato e commentato un ‘Manifesto Programmatico per L’insegnamento della Lingua Italiana agli Studenti Internazionali’ proposto dagli organizzatori del Convegno e già sottoscritto da alcune università italiane;

-       Si è tenuto a Bologna il 23 settembre 2015 un simposio sul tema Mobile Students’ Intercultural Learning: Exploring Forms of Assessment. I dettagli su questo appuntamento sono visibili al link http://www.ierest-project.eu/finalIERESTsymposium;

-       In occasione della Giornata Europea delle lingue (25 settembre 2015) il Cla- Università di Torino ha organizzato il convegno dal titolo. Smart Teaching, sulla “Didattica di eccellenza con la LIM, rivolto a docenti e studenti della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere e Culture Moderne, Lauree Magistrali;

-       Il 29 settembre presso l’Aula Magna dell’Università per Stranieri di Siena, si è tenuta la presentazione della Collana “InterLinguistica. Studi contrastivi tra lingue e culture” e del suo primo volume Subtitling and intercultural communication. European languages and beyond, a cura di Beatrice Garzelli e Michela Baldo, 2014. La Collana (Editore ETS, Pisa) si propone come luogo di riflessione metalinguistica in ottica contrastiva e accoglie contributi che abbiano ad oggetto studi su tratti distintivi delle lingue europee coinvolte (inglese, francese, spagnolo e tedesco), con possibili aperture ad altre lingue, anche extraeuropee;

-       Si è tenuto a Cagliari il 27 ottobre 2015 il Seminario Divulgativo del progetto POR-FSE Potenziamento Centri Linguistici. L’iniziativa si è svolta nell’ambito del POR SARDEGNA FSE 2007-2013 “Obiettivo competitività regionale e occupazione” Asse IV Capitale umano - Obiettivo operativo l.4 - Linea di Attività I.4.2. Per ulteriori dettagli connettersi al sito: http://www.unica.it/pub/7/show.jsp?id=31537&iso=-2&is=7;

-       È stato inaugurato il 10° ciclo del Master in “Progettazione avanzata dell’insegnamento della lingua e cultura italiane a stranieri” (Itals 2° livello), organizzato per l’anno accademico 2015/2016 dall’Università Ca’ Foscari di Venezia. Oltre a dare delle conoscenze più approfondite nel campo dell’insegnamento e della formazione, il Master offre una preparazione nei nuovi ruoli che richiedono conoscenze di tipo organizzativo e progettuale e quindi sviluppare la capacità di progettare e monitorare i vari percorsi di formazione. Ulteriori dettagli sul link http://www.unive.it/pag/4978/;

-       Nei giorni 9 e 10 novembre 2015 ha avuto luogo il Seminario dal titolo Diffusione della Lingua italiana e ruolo dei Centri Linguistici di Ateneo organizzato dal Direttivo AICLU e dal Comitato Scientifico del Centro Linguistico di Ateneo dell’Università di Bari (CLA- BARI);

-       Altro appuntamento importante, tenutosi il 12-13 novembre 2015 a Firenze, é stato The 8th edition of the International Conference ICT for Language Learning . L’evento ha visto riuniti insegnanti, ricercatori, e project manager da tutto il mondo per condividere risultati, idee ed esperienze su come integrare tecnologie innovative con l’insegnamento e l’apprendimento delle lingue.

-       Si è da poco concluso il XII Convegno Nazionale dell'AISV (Associazione Italiana di Scienze della Voce) La fonetica sperimentale nell'insegnamento e nell'apprendimento delle lingue straniere, organizzato dal 27 al 29 gennaio 2016, presso l'Università degli Studi di Salerno. Il convegno ha proposto, come tema centrale di discussione, gli aspetti teorici e metodologici riguardanti il ruolo della fonetica nell'apprendimento guidato di lingue straniere. Il convegno ha ospitato una Tavola Rotonda sul tema "Le problematiche e lo spazio dell'insegnamento della fonetica nei CLA", allo scopo di sensibilizzare le istituzioni competenti e gli erogatori dei servizi di supporto linguistico allo sviluppo di metodi e tecniche della didattica fonetica. Alla Tavola Rotonda, presentata da Gisella Maiello e Renata Savy, hanno partecipato Carmen Argondizzo (Presidente AICLU e CLA Università della Calabria), Giuliano Bernini (Direttore uscente CCL - Centro competenza lingue Università di Bergamo), Elisabetta Bonvino (Direttore CLA Università di Roma 3), Elisabetta Jezek (Presidente CLA Università di Pavia), Marie Berthe Vittoz (Direttore CLA Università di Torino). La Tavola Rotonda è stata condotta da Anna De Meo.

 

In Riflessioni sul Ruolo dei CLA, si ricorda l’uscita di due volumi che rispecchiano la ricerca e la didattica che vengono erogati quotidianamente nei CLA italiani:

-       Il volume curato da Carmen Argondizzo, European Projects in University Language Centres. Creativity, Dynamics, Best Practice (Peter Lang, 2015), di cui si riporta la sinossi in versione originale: This volume offers a collection of best practices carried out in university contexts with the aim of highlighting the relevant role that Language Centres play in the field of language learning and the benefit they receive from European project planning. Issues such as intercomprehension, integration and diversity, interlinguistic models in disadvantaged migration contexts, audio description, cinema and translation as well as crosscurricular studies for university students, learners’ assessment, the promotion of plurilingualism in enterprises and in the legal field are tackled with special attention on the theoretical and practical dimensions that projects need to consider during the planning, implementation and dissemination actions.  The variety of topics shows the daily liveliness that University Language Centres experience and the energy that they offer to the national and international communities. Thus the final chapter attentively explores strategies of Quality Assurance which further enhance the value of team work and project work within and beyond the academic context. This has the aim of promoting both cooperation that crosses geographical boundaries as well as quality in project dynamics which encourages a wide-angled multilingual and multicultural perspective.

-       Il libro curato da Christopher Williams, Innovation in Methodology and Practice in Language Learning Experiences and Proposals for University Language Centres (Cambridge Scholars Publishing, 2015), di cui si riporta la descrizione in lingua inglese: This volume is composed of 24 papers originally presented as talks at the VIII National Conference of the Italian Association of University Language Centres (Associazione Italiana dei Centri Linguistici Universitari: AICLU), held at the University of Foggia, Italy, between 30 May and 1st June 2013. The contributions fall into five sections: 1) keynote addresses from plenary speakers; 2) innovative challenges for language centres; 3) new developments in teaching language for specific purposes; 4) proposals and case studies in Content and Language Integrated Learning; and 5) the use of new technologies in language learning. 18 papers are in English, four in Italian, one in French and one in German. The fact that three-quarters of the papers are in English reflects the way English has become the lingua franca of academic conferences today. However, in keeping with the ethos of CercleS (Confédération Européenne des Centres de Langues de l’Enseignement Supérieur, the pan-European organisation to which AICLU belongs), which is strongly committed to promoting plurilingualism, it was crucial that contributions would also be accepted in other languages. The volume represents the ‘state of the art’ in the field of language teaching and theory in university language centres not only in Italy, but also in other parts of Europe and the Mediterranean, and testifies to the rich variety of ways in which these centres are adapting and thriving in rapidly changing times.

 

Vi invitiamo infine a inviarci notizie, contributi, informazioni, curiosità che vorrete condividere con tutti noi nel prossimo numero della Newsletter previsto per il mese di maggio 2016. I vostri contributi dovranno giungerci, al più tardi, entro il 31 marzo 2016 al seguente indirizzo newsletteraiclu@aiclu.org.

 

Cogliamo l’occasione per augurare un Felice 2016 a tutti.

Buona lettura

Caterina Cambosu

Ida Ruffolo

 

 
--

AICLU newsletters 2016